Di Maio a Radio 24: “Fiducioso che lo spread scenderà nelle prossime settimane”
PDF Stampa
Giovedì 25 Ottobre 2018

"Quando si parla di intervenire vuol dire monitorare lo stato della situazione, sentire gli istituti di credito e vedere le criticità. Comunque sono fiducioso che le prossime settimane lo spread scenderà". Lo dice il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24 sull'impatto dello spread sul sistema bancario e dopo le dichiarazioni del sottosegretario Giancarlo Giorgetti e il ministro dell'economia, Giovanni Tria.

 

"LEGGE BILANCIO, NON CAMBIARE 2,4%, POI È IL PARLAMENTO CHE DECIDE"

 

"Innanzitutto, ieri sia Conte sia Tria hanno difeso la Manovra. Io non credo si debba parlare di cambiarla, soprattutto sul 2,4% di deficit. Poi è il Parlamento che discute e decide che politiche fare per due motivi: uno perché manteniamo le promesse, due perché' siamo uno stato sovrano". Lo dice il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24. Secondo Di Maio, i mercati non sono preoccupati per la manovra, ma sono "Preoccupati che ci sia una falsa story-telling sull'uscita dall'euro che vale 100 punti di spread in più. Non c'è nessuna volontà di uscire dall'euro dall'Europa".

 

"ALITALIA, SI PUÒ SCEGLIERE, TANTI SOGGETTI INTERESSATI"

 

Per Alitalia "c'è l'interesse da parte di tante compagnie e tanti soggetti privati: abbiamo possibilità per fare una scelta con un buon piano industriale che non veda nuovi soldi degli italiani impegnati". Lo ha detto vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24 rispondendo ad una domanda su Alitalia. "Se noi coinvolgiamo Fs come partner tecnico, noi prendiamo uno dei principali concorrenti di Alitalia e facciamo uno nuovo piano intermodale che renderà appetibile agli investitori entrare. Quindi i soldi li troveremo sul mercato", ha detto Di Maio a Radio 24 a proposito dei finanziamenti. Su chi vuole tagliare personale Di Maio sostiene: "Se una compagnia interessata si pone dicendo che dobbiamo tagliare dei posti di lavoro non ha capito che cosa stiamo facendo. Noi stiamo ricevendo, non una, ma tante manifestazioni d'interesse da compagnie aree e altri operatori. Quindi possiamo scegliere". Lo dice il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio su Alitalia riferendosi alle recenti dichiarazioni di Air Dolomiti.

Fs "sarà un partner tecnico" di Alitalia, "non è detto che debba mettere chissà quali soldi, poi potrà decidere se entrare nell'equity". Lo ha detto a Radio 24 il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino, che ha aggiunto: sarà realizzata una "newco da 1,5-2 miliardi di valore", ci sarà "un piano appetibile e strategico e i soldi li troviamo sul mercato".

 

"ISCHIA? STIAMO SOLO ACCELERANDO LE PRATICHE DEI CONDONI PRECEDENTI"

 

"Il condono per Ischia non c'è". Così il vicepremier, Luigi Di Maio, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella e Oscar Giannino. Di Maio ha poi precisato: "Stiamo parlando di case che sono cadute per un terremoto. Queste case le dobbiamo ricostruire. L'obiettivo è accelerare le pratiche di condoni che già c'erano. I condoni risalgono al 2003, '95 e '87. Stiamo soltanto accelerando le pratiche per le case abbattute dal terremoto".

 

"PIÙ POTERI A SINDACO DI ROMA, È ORA"

 

"Più poteri al sindaco di Roma, è il momento di farlo". E' quanto ha detto il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella e Oscar Giannino affermando che l'intento è nel contratto di governo e che Roma è una capitale che "non ha uguale in Europa per complessità e grandezza". Di Maio rispondeva ad una domanda di Oscar Giannino e Maria Latella sull'ipotesi di una campagna della Lega per la conquista del Campidoglio.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online