Davi Axelrod a Radio 24: "L'Italia? Sta vivendo la crisi delle democrazie occidentali"
PDF Stampa
Martedì 06 Novembre 2018

"Credo che come avviene qui negli Stati Uniti, spesso la gente tende a guardare solo quello che accade nel proprio paese. Io vedo questa esigenza e nascita di populismo e movimenti di destra come qualcosa di correlato che sta accadendo negli Stati Uniti o in Gran Bretagna con la Brexit, ma anche in altri paesi europei". Lo ha detto David Axelrod, fondatore Institute of Politics University of Chicago, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella. E sull'Italia, Axelrod ha aggiunto a Radio 24: "Personalmente guardo a quanto accade in Italia con grande interesse. Penso che quello che sta accadendo a tutte le democrazie occidentali, liberali sia determinato dallo stesso fattore. Sono sotto esame in questo periodo. E' come se dovessero affrontare una sorta di prova. Negli ultimi anni ci sono stati rapidi cambiamenti economici, innovazioni tecnologiche, migrazioni di massa. I governi hanno reagito troppo lentamente e questo ha creato terreno fertile per i partiti di estrema destra, i nazionalismi. L'Italia come altri paesi sta vivendo proprio questo".

 

"ELEZIONI MID TERM? INFLUENZERANNO IL FUTURO"


"Secondo le aspettative i repubblicani dovrebbero tenere il Senato e i democratici dovrebbero prendere la Camera. Se, invece, Trump dovesse conquistare anche la Camera nessuno potrebbe più fermarlo e il Partito Democratico si deprimerebbe ulteriormente. Queste elezioni influenzeranno il futuro". Così David Axelrod, fondatore Institute of Politcs University of Chicago, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online