Jury Chechi a Radio 24: “Il Coni? Qualcosa da cambiare c’è, spero accordo Malagò-Giorgetti”
PDF Stampa
Martedì 27 Novembre 2018

"Una buona riforma dello sport italiano è necessaria, spero che il presidente del Coni Malagò e il sottosegretario Giorgetti trovino un accordo". Così l'oro olimpico Juri Chechi a "Uno, Nessuno, 100Milan" su Radio 24 parla delle discussioni sulla riforma del Coni. "Ci sono situazioni in cui le Federazioni italiane fanno un po' quello che vogliono - ha aggiunto Chechi a Radio 24 - e questo un po' andrebbe modificato, proprio per far crescere tutto lo sport italiano. Quindi spero in un giusto compromesso tra di loro, li conosco e sono due persone perbene".

Chechi ha anche commentato la sua esclusione a un evento per celebrare i 150 anni di storia della ginnastica: "Sapevo che l'invito non sarebbe arrivato, io mi sono candidato alla presidenza della Federazione Ginnastica due anni fa contro l'attuale presidente, che meritatamente ha vinto. C'è un po' di timore perché per la prima volta è scricchiolata questa governance dello sport che ho provato a cambiare. Ma se è legittima la politica sportiva, quando vai a soverchiare i valori dello sport, la riconoscenza, il merito, quando una dirigenza sportiva non sta attenta a questo, credo faccia un errore. Avrei anche gradito una telefonata in questi due anni perché forse, modestamente, qualcosa di ginnastica ne so".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online