Radiocor, Assicurazioni: Cattolica al Centro rinuncia a lista alternativa per cda compagnia
PDF Stampa
Martedì 19 Marzo 2019

Colpo di scena in vista dell'assemblea di Cattolica del prossimo 13 aprile, chiamata a rinnovare il consiglio di amministrazione. L'associazione Cattolica al Centro, presieduta da Michele Giangrande (commercialista di Verona), che da settimane lavorava alla presentazione di una lista alternativa per il vertice di Cattolica e in contrapposizione a quella che presenterà il board attualmente in carica, ha deciso di rinunciare ai propri intenti. Il termine per la presentazione delle liste era oggi e – secondo quanto risulta a Radiocor – Cattolica al Centro non avrebbe mosso alcun passo formale in questa direzione. Il motivo è che nel corso del week end è venuta meno la candidatura di alcuni candidati chiave della lista. La riforma della governance di Cattolica votata lo scorso anno prevede che il board proponga ai soci un proprio elenco di nomi secondo un modello monistico che punta a raggruppare in un unico organo board e collegio sindacale. Nella lista firmata dal cda si punta alla conferma del Ceo, Alberto Minali, e del presidente Bedoni. Contro quest'ultimo, in particolare, si erano concentrate le critiche di Cattolica al Centro, che puntava anche a una diversa politica di dividendi e a una maggiore centralità degli agenti. Tuttavia, nel corso del week end è maturato un ripensamento che ha portato l'associazione a non presentare la lista.

 

Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online