Danilo Toninelli a Radio 24: “Non revochiamo ancora la concessione ad Autostrade”
PDF Stampa
Martedì 04 Giugno 2019

"Non abbiamo ancora deciso sulla concessione, stiamo aspettando i pareri tecnici. Ma abbiamo inserito una norma che prevede un vaglio di legittimità preventivo dell'avvocatura dello Stato sulle decisioni che vengono poi prese dai funzionari pubblici in merito alla revoca delle concessioni. Questo perché i colossi delle concessioni autostradali hanno degli studi legali che pagano molto di più di quanto costa il mio ministero e andrebbero a rivalersi direttamente nei confronti del funzionario pubblico per danno erariale nel momento in cui questo decidesse di ritirare la concessione." Lo ha detto il Ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli, a 24Mattino su Radio 24 di Maria Latella e Oscar Giannino, rispondendo alla domanda sulla revoca delle concessioni ad Autostrade.

 

"INSOPPORTABILE PARLARE DI DUALISMO TRA FICO E DI MAIO"


"Trovo insopportabile mettere i due leader l'uno contro l'altro, il Movimento 5 stelle è il principale presidio di legalità all'interno delle istituzioni soprattutto dove ci sono centri di spesa importanti" . Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli ha risposto così alle domande di Maria Latella e Oscar Giannino a 24 Mattino su Radio 24, che gli chiedevano del dualismo tra Luigi Di Maio e Roberto Fico per la leadership del Movimento 5 Stelle. "La struttura territoriale con referenti regionali, provinciali e un coordinamento centrale si sta creando, ha aggiunto Toninelli, i primi ad avere bisogno di un confronto diretto sono i cittadini".

 

"VENEZIA, NON C'ERA NEMMENO UN PROGETTO DI FATTIBILITÀ"

 

"A Zaia dico: spesso non è venuto ai tavoli al Mit. Su Venezia non c'erano neanche i progetti di fattibilità." Lo afferma il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24, parlando della questione delle grandi navi da crociera a Venezia. Rispondendo ad una domanda sull'intervista rilasciata al Corriere della Sera dal presidente del Veneto Luca Zaia, Toninelli ha replicato: "A Zaia dico semplicemente: abbiamo fatto tanti tavoli qui al Mit, spesso Zaia non è venuto." Il titolare delle Infrastrutture ha aggiunto: "Zaia che diceva: 'la soluzione è sulla scrivania di Toninelli' è stato brutalmente smentito". Toninelli quindi ha spiegato: "Non abbiamo nessuna preclusione sulla soluzione. Sulle 13 opzioni che abbiamo ereditato dal Comitatone, nessuna aveva nemmeno il progetto di fattibilità. Noi abbiamo realizzato il progetto di fattibilità su 3 di queste, poi faremo una consultazione pubblica come prevede la legge e chiuderemo la faccenda. E toglieremo per sempre le mega navi da crociera dal bacino di San Marco".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online