Robledo a Radio 24: “Il riferimento di Palamara al Quirinale è una manovra diversiva”
PDF Stampa
Giovedì 13 Giugno 2019

"Il riferimento che viene fatto da Luca Palamara, sia pure indirettamente, al Quirinale, mi pare una mossa difensiva tesa a mettere in difficoltà le alte istituzioni dello Stato, riparandosi sotto l'ombrello di confusione, di preoccupazioni e di paure. Mi pare una manovra diversiva né più e né meno". Così Alfredo Robledo, ex procuratore aggiunto di Milano, ospite di Maria Latella e Oscar Giannino a 24Mattino su Radio 24.

 

"I GIOVANI MAGISTRATI VENGONO SUBITO ACCALAPPIATI DALLE CORRENTI"


"I giovani magistrati vengono accalappiati subito dalle correnti, appena sono stati nominati uditori". Lo ha detto l'ex procuratore di Milano Alfredo Robledo a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24. "Assolutamente sì" ha risposto l'ex magistrato ad una domanda sulla nuova generazione di magistrati che avrebbe una fibra morale più morbida. "Io vedo che oggi i giovani magistrati sono molto attenti alle carriere e ai rapporti 'intercorrentizi', e questo è il male vero". Robledo ha concluso: "i giovani nascono in questo sistema e non ne vedono altri, non ne conoscono altri. Questo è il pericolo reale. Ed è più di un pericolo".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online