Massimiliano Fedriga a Radio 24: “Mai parlato di muro su tutto il confine Italia-Slovenia”
PDF Stampa
Lunedì 08 Luglio 2019

"Siamo disponibili ad utilizzare qualsiasi mezzo per contrastare l'entrata di irregolari, ma nessuno ha mai parlato di un muro su tutto il confine tra Italia e Slovenia". Lo ha detto il presidente della regione Friuli Venezia-Giulia a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24, rispondendo ad una domanda sull'ipotesi di costruire un muro lungo il confine del Friuli Venezia-Giulia per bloccare l'ingresso di migranti via terra. "Noi abbiamo detto – ha aggiunto Fedriga a Radio 24 – che, se la situazione non si risolve, siamo disponibili anche a valutare delle barriere fisiche. Ci auguriamo di non metterle mai, ma se qualcuno non farà il suo dovere siamo disponibili ad utilizzare qualsiasi mezzo".

 

"MATRICE POLITICA ONG EVIDENTE, FRANCIA DIA RISPOSTE SU INTERVENTO IN LIBIA"


"Mi sembra evidente e oggettivo che alcune Ong, con una chiara matrice politica, utilizzino la questione immigrati per fare pressione politica sull'Italia". Lo dice il presidente della regione Friuli Venezia-Giulia a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24 sul disegno politico che potrebbe esserci dietro l'arrivo di navi delle Ong nei porti italiani. "Non so se ci siano dietro governi europei – ha proseguito Fedriga a Radio 24 – ma mentre abbiamo le cancellerie europee che accusano Salvini per la questione delle Ong, che non rispettano le norme italiane, un paese europeo, senza che nessuno dica né a né b, interviene in Libia. Questa è la verità dei fatti". Il governatore friulano ha concluso a 24Mattino: "Penso che una responsabilità la Francia la debba avere e debba dare delle risposte".

 

"AMERICANI INTERESSATI AL PORTO DI TRIESTE"

 

"Tra gli investitori interessati al porto di Trieste ci sono anche aziende dagli Stati Uniti". Lo afferma Massimiliano Fedriga, Governatore del Friuli Venezia Giulia, a 24Mattino su Radio 24 di Maria Latella e Oscar Giannino, rispondendo ad una domanda sul nuovo contratto di compravendita tra il governo ungherese e due soggetti privati, Teseco e Seastock. "La pluralità degli investitori interessati al porto di Trieste – ha detto il leghista - è la più grande garanzia su rischi di svendita e monopoli".

 

"PORTO SICURO? NON PUÒ DECIDERE UN MAGISTRATO"


"Il magistrato non ha competenze per decidere qual è un porto sicuro". Cosi Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli Venezia Giulia, a 24Mattino su Radio 24 di Maria Latella e Oscar Giannino. "Non è né un magistrato né la capitana di una nave a decidere qual è un porto sicuro - ha aggiunto Fedriga a Radio 24 - Il magistrato non decide quali sono i porti sicuri al mondo, applica le norme e rispetta le indicazioni date da un governo."

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online