Iran, sciagura nei cieli: cade un aereo, oltre 70 vittime
PDF Stampa
Lunedì 10 Gennaio 2011

Un grave incidente aereo si è verificato in Iran ieri alle 19,45 ora locale (le ore 17,45 in Italia) quando un velivolo con a bordo 105 persone si è schiantato al suolo nelle vicinanze della città di Urumiyeh, nel nord-ovest del Paese. L'aereo, un Boeing 727 della compagnia Iran Air, era decollato da Teheran con un'ora di ritardo sull'orario stabilito a causa delle avverse condizioni meterologiche, ed era diretto ad Urumiyeh, dove imperversava una bufera di neve. A bordo c'erano 95 passeggeri, tra cui due bambini, e 10 membri dell'equipaggio. Il responsabile dei servizi d'emergenza, Gholam Reza Masumi, riferisce che nell'impatto con il suolo il velivolo si è spezzato in varie parti, senza esplodere. A causa della fitta nebbia e della tempesta di neve, per la quale la neve caduta nella zona dell'incidente era alta anche 70 centimetri, i soccorritori sono stati fortemente ostacolati nell'estrarre i corpi dalle lamiere del velivolo e nel prestare soccorso ai superstiti. Delle 105 persone a bordo solo 34 si sarebbero salvate, riportando ferite anche piuttosto gravi, come riferisce un responsabile della Mezzaluna Rossa iraniana; le altre 77 persone sono tutte vittime dell'incidente. Il portavoce della Iran Air ha riferito che la compagnia aerea svolgerà le opportune indagini al fine accertare le cause dell'incidente, anche se, senza dubbio, il motivo principale sembra doversi rintracciare nelle cattive condizioni climatiche.