Afghanistan, morto un alpino italiano
PDF Stampa
Lunedì 28 Febbraio 2011

Oggi, alle 12.45 ora locale, a 25 chilometri a Nord di Shindand, in Afghanistan, l'esplosione di un ordigno improvvisato (Ied) ha coinvolto un veicolo blindato Lince della Task Force Center, su base 5° Reggimento Alpini. Un militare italiano deceduto e quattro militari sono rimasti feriti. L'evacuazione dei militari feriti è in corso. La pattuglia rientrava da un'operazione di assistenza medica alla popolazione locale. L'utilizzo di Ied nonostante gli importanti progressi svolti da ISAF per contrastarne la minaccia, rappresenta una delle modalità di azione tra quelle utilizzate dagli insurgent e, nel 30 percento dei casi, colpisce vittime civili.