Schwarzenegger, dietro alla separazione 13 amanti e un figlio illegittimo
PDF Stampa
Martedì 17 Maggio 2011

terminator

 

Nella separazione tra Arnold Schwarzenegger e Maria Shriver, annunciata pochi giorni fa, dopo 25 anni di matrimonio, spuntano ora 13 amanti e un figlio. Il copione è sempre lo stesso, simile a quello di Tiger Woods o Jesse James. Pare infatti che la causa della fine della lunga storia d'amore tra i due sia un figlio "illegittimo", ora riconosciuto,  che Schwarzy avrebbe avuto da una domestica di casa, dieci anni fa. L'ex governatore della California si "scusa" dicendo: "Dopo aver chiuso con la politica, un anno fa ho spiegato a mia moglie quello che era successo. Capisco di suscitare sentimenti di rabbia e delusione tra i miei familiari. Non ci sono scuse e mi prendo la piena responsabilità del dolore che ho causato. Chiedo scusa a Maria e ai miei figli, mi dispiace davvero", affidando al Los Angeles Times il suo appello ai media di rispettare la moglie e i figli in questo "momento estremamente difficile". Dell'ex domestica e del bambino non vengono fatti i nomi, si legge solo che la donna ha lavorato per vent'anni per la famiglia Schwarzenegger e si è licenziata a gennaio.
Intanto spuntano anche le amanti. Una donna, Gigi Goyette, oggi 52enne "rivela" alla stampa di essere stata una delle tante amanti di "Terminator"- Schwarzenegger, ma di essere stata solo una delle tante. "C'erano tante altre donne, almeno 13", ha dichiarato Gigi, che pare abbia conosciuto Schwarzy nel 1975, quando aveva 16 anni e recitava nella serie tv "La piccola casa della prateria". La Goyette ci tiene a precisare anche di non avere nulla a che fare con la fine del matrimonio dell'ex attore e di averlo sentito pochi giorni dopo l'annuncio della separazione. Si attendono adesso sviluppi e altre piccanti rivelazioni, che non mancheranno ad arrivare. Una separazione celebre è sempre un ottimo terreno per mettersi in mostra e far parlare di sé...

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online