Piazza Tienanmen, 22 anni dopo: 53 arresti a Hong Kong
PDF Stampa
Lunedì 06 Giugno 2011

anmen

 

L’immagine del ragazzo che si mise davanti ai carri armati di Piazza Tienanmen fa parte della Grande Storia del Novecento. A distanza di 22 anni – era il 1989 – circa 150 mila persone si sono riunite a Victoria Park di Hong Kong per ricordare le vittime del movimento democratico dell’89. I partecipanti hanno osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’89, ma hanno anche domandato al governo cinese di liberare i dissidenti democratici e gli attivisti per i diritti umani arrestati in questi mesi. A nome di tutti, Lee Cheok-yan, presidente dell’Alleanza di Hong Kong a sostegno dei movimenti democratici in Cina, ha letto la dichiarazione finale: “Sotto la dittatura del Partito unico, non possiamo rimanere tranquilli nell’illusione del principio ‘una nazione-due sistemi’. La Cina non ha libertà, né democrazia”. Alla fine della veglia, la polizia di Hong Kong ha arrestato 53 persone che avevano iniziato a marciare verso un'altra zona della città e rifiutavano di disperdersi.