Twitter, scatta la censura. E il mondo di internet insorge
PDF Stampa
Venerdì 27 Gennaio 2012

twitter_censured

 

Il celebre passerotto cinguettante – Twitter – è pronto a fermare i messaggi in caso di azioni legali.
Poiché Twitter sta continuando “a crescere a livello internazionale – hanno scritto i dirigenti del social network - , entriamo in Paesi che hanno idee diverse sui limiti della libertà di espressione e dunque è necessario permettere la cancellazione dei tweet a livello nazionale”.
Dalle parole alla pratica: cancellazione dei messaggi di stampo nazista in Germania, gli attacchi alla monarchia thailandese. “A partire da oggi – continua la nota di Twitter -, siamo capaci di intervenire per ritirare i contenuti degli utenti di uno specifico Paese, lasciandoli invece a disposizione nel resto del mondo. Se e quando ci verrà fatta la richiesta di ritirare un tweet in uno specifico Paese, cercheremo di metterne a conoscenza l'utente e indicheremo in modo chiaro quando il messaggio sarà ritirato". La scelta aziendale è già stata criticata da più parti: “E' una cattiva notizia per la libertà di espressione on-line" e "una forma di collaborazione con la censura" ha affermato Reporter Senza Frontiere.