È giunta l’ora del keynote di casa Apple
PDF Stampa
Giovedì 31 Maggio 2012

di Marco Grandoni

 

Tim-Cook-Ceo-AppleDopo la morte del re di casa Apple, l’Ad Tim Cook (nella foto) si appresta a promuovere la Wwdc (Worldwide Developers Conference) in cui verranno rivelate alcune novità riguardanti l’azienda di Cupertino. Anche se la prima novità è… che durante questa keynote non si potranno scattare foto o girare video.

In occasione di questo convegno - in programma a San Francisco, dall'11 al 15 giugno - sarà mostrata la strada e le novità che Apple intende seguire.

Ci sono già alcune indiscrezioni sul prossimo iPhone, ma non solo, indiscrezioni riguarderanno anche le modifiche effettuate sulla piattaforma Apple TV - di fatto una videoteca online - che non ha riscosso molto successo in questi mesi. Inoltre scopriremo se intraprenderanno una nuova avventura entrando anche nel mondo della televisione, con l’innovativo prototipo di ‘televisione ampliata’ iTV.

Cook ha già espresso l’intenzione di volere proseguire con l’opera di Steve Jobs seguendo i consigli del guru. Uno di questi e di non guardare indietro ma sempre avanti, l’esempio fulminante è sicuramente la chiusura di Ping, il social network in ambito musicale, poiché la Apple deve essere sociale ma non deve avere un suo social network.
Dicendo questo, non è che Apple segua una politica anti-network, anzi in questi ultimi mesi ha predisposto i propri dispositivi verso uno relazione sempre più stretta con i due più grandi social ovvero Facebook e Twitter.

Da una intervista rilasciata al Wall Street Journal si apprende che a giugno verranno presentate anche le migliorie effettuate sui Macbook e più precisamente sulla retina degli schermi.

La speranza degli appassionati è che sia possibile assistere in streaming alla Wwdc 2012 per non restare all’oscuro delle novità e costringendoci a scoprirle solo dai report dei presenti.