L'è tutto da rifare. Rinviati i tagli sul bilancio UE
PDF Stampa
Venerdì 23 Novembre 2012

VERTICE

Dalle undici a mezzanotte per annunciare un fallimento. Dopo il lavoro tecnico degli sherpa la bozza di accordo messa a punto dal presidente consiglio europeo Herman Van Rompuy per i tagli sul bilancio UE non passa il Rubicone. Monti pensava addirittura al veto. ''Non sarebbe un dramma'' se cosi' fosse, ha messo le mani avanti Mario Monti lasciando il Palazzo del Consiglio Ue. Francois Hollande nasconde di tenere particolarmente al dossier agricoltura e lamenta che il taglio previsto è per Parigi ''ancora troppo importante''. ''Si entra nella fase più dura del negoziato'', mette le mani avanti David Cameron. Per Downing Street i tagli sono, invece, ancora insufficienti. Angela Merkel manifesta tutto il suo scetticismo: ''Ho dubbi che si possa raggiungere un accordo, le posizioni sono troppo distanti''.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online