Primarie Pd 2012: Bersani ferma Matteo Renzi a venti punti di distanza
PDF Stampa
Lunedì 03 Dicembre 2012

bersani-renzi

L'onda lunga renziana su ferma al secondo turno. La diga Bersani ha funzionato. Il popolo del centrosinistra lo candida, con il 60,8% dei consensi  a premier della coalizione e il leader Pd.  Matteo Renzi (fermo al 39,1%), è riuscito a rimotivare l'elettorato in tempi in cui, come dimostrano da ultimo le elezioni siciliane, il vento di Beppe Grillo soffia forte. Lo sfidante esce, comunque, a testa alta, accreditato al momento di quasi il 40 per cento e con un pacchetto di voti che ora peseranno sugli equilibri futuri del Pd.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online