Insediamento Capitani Reggenti, Pasquale Valentini introduce Aurelia Frick, Oratore Ufficiale
PDF Stampa
Mercoledì 02 Ottobre 2013

SAN MARINO - Cerimonia d’Insediamento dei Capitani Reggenti, il Segretario di Stato agli Esteri Pasquale Valentini introduce l’Oratore Ufficiale, Aurelia Frick, Ministro degli Affari Esteri, Istruzione e Affari Culturali del Principato del Liechtenstein.

 

 

Eccellentissimi Capitani Reggenti,

Signori Segretari di Stato,

Autorità Civili e Religiose,

Signori Rappresentanti del Corpo Diplomatico e Consolare,

Gentili Signore,

Graditi Ospiti,

adempio con sentimenti di alto onore e di vivo compiacimento all’incarico di presentare Loro Sua Eccellenza Aurelia Frick, Ministro degli Affari Esteri, Istruzione e Affari Culturali del Principato del Liechtenstein, nell’odierna funzione di Oratore Ufficiale della Cerimonia di Insediamento dei nuovi Capitani Reggenti.

Sua Eccellenza Frick conosce bene la Repubblica, le sue Istituzioni e i passi che sta compiendo in ambito internazionale, soprattutto europeo, in virtù delle numerose occasioni di incontro e di confronto che nell’ultimo periodo si sono sviluppate tra i due Paesi, alle quali l’Ospite ha offerto un sensibile contributo.

Sono dunque particolarmente grato al Ministro Frick, che ho avuto il piacere di incontrare solo qualche giorno fa a New York, nell’ambito dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per aver accolto l’invito a salire sul Titano nella solennità di una cerimonia che rinnova e perpetua la sua storia, le sue tradizioni e la sua cultura.

San Marino, infatti, intesse il suo presente con l’autorevolezza e l’orgoglio del suo passato, che gli conferisce una piena dignità anche all’interno della comunità degli Stati.

L’aver oggi in Repubblica il responsabile della politica estera di un Paese amico, al quale ci uniscono specificità che richiamano un comune patrimonio di cultura, di storia e di ideali, conferma, ancora una volta, il valore della cooperazione, soprattutto fra piccoli Paesi, chiamati ad affrontare le sfide globali e, più propriamente, regionali europee.

E’ in questo spirito di concreta collaborazione e di solidale amicizia che rinnoviamo all’Ospite sentimenti di alta stima e considerazione, mentre ci accingiamo ad ascoltare l’Orazione Ufficiale che ha per titolo: “Piccoli Stati: partner affidabili in un contesto in continuo cambiamento”.