San Marino, una delegazione all’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa
PDF Stampa
Lunedì 27 Gennaio 2014

 

SAN MARINO - I Consiglieri Lorella Stefanelli (capo Delegazione), Paride Andreoli, Gerardo Giovagnoli e Luca Lazzari, membri della Delegazione Consiliare Sammarinese presso l'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa, parteciperanno alla prima sessione del 2014 dell'Assemblea Parlamentare in programma da lunedì 27 a venerdì 31 gennaio a Strasburgo.

In apertura dei lavori, l'Assemblea eleggerà il nuovo Presidente per un mandato di due anni e voterà l'inserimento all'ordine del giorno di un comma d'urgenza sul funzionamento delle istituzioni democratiche in Ucraina.

Tra i temi all'ordine del giorno, la valutazione dello status di partner per la democrazia accordato nel 2011 al Consiglio Nazionale Palestinese, il dibattito sull'assistenza internazionale ai profughi siriani, l'impatto di internet e delle nuove tecnologie in politica ed il dibattito sui cambiamenti climatici.

La sessione di gennaio si svolge a ridosso del riferimento del Segretario di Stato per gli Affari Esteri in Consiglio Grande e Generale in relazione alla sottoscrizione della Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica, sulla quale si sono concluse le verifiche tecniche sui necessari adeguamenti della nostra legislazione, aprendosi così di fatto la via per una imminente sottoscrizione della suddetta Convenzione da parte della Repubblica di San Marino.

La Delegazione si farà portavoce dell'Ordine del Giorno appena approvato in Consiglio Grande e Generale in merito all'emergenza umanitaria in atto nei paesi dell'Europa mediterranea, in particolare in Italia nell'isola di Lampedusa e alla necessità di un'azione europea comune per fronteggiare detta emergenza.