San Marino, il segretario agli Esteri Valentini ha incontrato Emma Bonino
PDF Stampa
Martedì 28 Gennaio 2014

 

Un incontro articolato e dai toni cordiali, quello avvenuto nel pomeriggio di ieri, alla Farnesina, fra il Ministro degli Esteri italiano, Emma Bonino e il Segretario di Stato per gli Affari Esteri e Politici sammarinese, Pasquale Valentini.

In agenda un'ampia disamina dei principali temi del rapporto italo-sammarinese, della collaborazione in ambito multilaterale, con particolare riferimento alle Nazioni Unite e al Consiglio d'Europa, e del percorso intrapreso da San Marino per una maggiore integrazione con l'Unione Europea.

Sullo stato delle relazioni bilaterali, nel dare atto che, nell'ultimo biennio, le relazioni fra i due Paesi si sono decisamente incamminate verso la completa normalizzazione, in spirito di reciproca collaborazione, Valentini ha affrontato in primis il tema dell'uscita della Repubblica del Titano dalla black list italiana, anche in correlazione con l'imminente trattativa con l'Unione Europea per un Accordo di integrazione nel Mercato Unico, che non può prescindere dalla definitiva soluzione di questo contenzioso con l'Italia, che è uno dei più importanti Paesi della UE.

Il Ministro Bonino ha confermato la volontà positiva da parte del Governo italiano e ha affermato che dai contatti avuti con il Ministero dell'Economia non vi sono pregiudiziali all'uscita dalla black list italiana e che in tempi brevi l'iter burocratico potrà essere completato. La Bonino ha confermato inoltre che dallo stesso MEF è stata data priorità e celerità all'iter di uscita, visto che non esiste più alcun ostacolo. Il Ministro Bonino ha confermato altresì la volontà italiana di assistere San Marino nel suo percorso di integrazione con l'Europa, nella certezza che l'associazione sammarinese al Mercato europeo comporti riflessi positivi anche per l'Italia.

Si sono poi riscontrati i passi avanti sulla situazione dei lavoratori italiani frontalieri che, con l'entrata in vigore dell'Accordo contro le doppie imposizioni fiscali, vanno verso la definitiva soluzione delle problematiche riscontrate in passato, nella logica delle comuni opportunità che il nuovo stato del rapporto bilaterale potrà favorire.

Sul fronte multilaterale è stata confermata l'ottima collaborazione in sede ONU, dove entrambi i Paesi perseguono il comune obiettivo della riforma del Consiglio di Sicurezza e della rivitalizzazione dell'Assemblea Generale e si trovano concordi sulle azioni da perseguire per la soluzione delle principali problematiche internazionali, così come avviene anche nel Consiglio d'Europa e nelle altre Organizzazioni transnazionali.

L'incontro è stato anche occasione per parlare di altri temi di comune interesse, quali l'accordo in materia radiotelevisiva del 2008 e la sua ratifica, l'utilizzo dell'aeroporto internazionale Rimini-San Marino, la realizzazione del Parco Scientifico e Tecnologico, che sarà discusso anche nella prossima prevista visita del Ministro Zanonato, la costituzione della macroregione adriatico-ionica e la partecipazione sammarinese al prossimo Expo Milano 2015.

Il Segretario di Stato Valentini, in considerazione del fatto che nel 2014 si celebra il 75^ Anniversario della Convenzione di Amicizia e di Buon Vicinato fra i due Paesi, ha auspicato che possa essere messa in campo un'iniziativa congiunta con la quale porre le basi di una rinnovata amicizia e di un rilancio delle relazioni sulla base della reciproca volontà di cooperazione e ha invitato la Collega italiana a voler visitare la Repubblica di San Marino; invito accolto dal Ministro Bonino in tempi che saranno successivamente definiti.