San Marino Commissione finanze: il part time imprenditoriale
PDF Stampa
Lunedì 03 Febbraio 2014

 

In seduta notturna del 31 gennaio riparte l'esame dei 42 articoli, più due allegati, del progetto di legge "Disciplina delle licenze per l'esercizio delle attività industriali, di servizio, artigianali e commerciali". I lavori riprendono dall'articolo 6 "Requisiti soggettivi per l'ottenimento della licenza individuale", nessun emendamento dell'opposizione viene accolto.

Quindi l'articolo 7 "Part-Time imprenditoriale", previsto per favorire l'iniziativa imprenditoriale di chi esercita attività lavorativa alle dipendenze di terzi. Tre emendamenti della minoranza sono respinti, viene però recepita la proposta, avanzata dai commissari dell'opposizione, di specificare il termine del 31 dicembre 2014 per l'emissione del decreto delegato cui si rinvia la definizione del part-time imprenditoriale.

All'Art. 9 "Requisiti oggettivi per la licenza intestata a persone fisiche e licenze intestate a persone giuridiche", viene recepito un emendamento parzialmente abrogativo del Ps, respinti tutti gli altri. I lavori si arrestano all'articolo 10 , "Procedura generale per il rilascio della licenza". Rete presenta un emendamento aggiuntivo articolo 10 bis "Procedura speciale per il rilascio della licenza ad attività riservate". Per il segretario di Stato Marco Arzilli è preferibile lasciare che i settori riservati siano definiti e aggiornati per decreto e conferma quindi la scelta in essere. L'emendamento di Rete viene respinto.

L'esame dell'articolato proseguirà nella giornata di martedì 4 febbraio.