San Marino: cambio di visione per il territorio. A fine mese arrivano i Modena City Ramblers
PDF Stampa
Mercoledì 23 Gennaio 2013

SAN MARINO - Ieri una delegazione del Congresso di Stato ha incontrato la stampa. Per il Segretario di Stato al Territorio, Matteo Fiorini, è necessario ed auspicabile un forte cambio di percezione del territorio, che dovrà essere visto, più che come un generatore di economia, una risorsa, peraltro limitata, al servizio dell’economia.

Ogni progetto economico ha infatti implicazioni territoriali e, in passato, non vi è stata lungimiranza nella progettazione delle reti e delle infrastrutture necessarie ad un armonico sviluppo.

Anche per il Segretario Fiorini riforme importanti in vista: la riforma del Catasto e quella del testo unico in materia urbanistica e di edilizia. Riguardo alle altre deleghe Fiorini ha sottolineato l’importanza dello sport, ha informato sull’imminente scadenza di alcune convenzioni nel campo delle telecomunicazioni e sul suo impegno a trattare questa materia fondamentale per lo sviluppo affermando la piena sovranità di San Marino nel campo delle telecomunicazioni. Per

le Politiche Giovanili infine Fiorini ha annunciato una prima iniziativa della sua Segreteria di Stato: il 31 gennaio alle 21 al teatro Concordia di Borgo Maggiore, nell’ambito delle iniziative per la Giornata della Memoria vi sarà un “dialogo sull’importanza della memoria” con la partecipazione dei “Modena City Ramblers”.