Il Moneyval promuove San Marino
PDF Stampa
Giovedì 24 Settembre 2009

E’ ufficiale: San Marino non solo non è più nella lista grigia dell’Ocse, ma ha anche convinto gli esperti del Moneyval. A Strasburgo l’assemblea plenaria dell’organismo internazionale ha infatti promosso ufficialmente, questa mattina, la Repubblica di San Marino, sollevandola dal gravame della procedura rafforzata in materia di antiriciclagigo e finanziamento al terrorismo a cui era sottoposta da mesi. L’esito dell’esame è stato superato: il cauto ottimismo degli ultimi giorni può dunque esplodere in aperta soddisfazione.
E soddisfatto è infatti il Segretario di Stato alle Finanze Gabriele Gatti, che a caldo ha commentato: “E' un riconoscimento per un Paese che negli ultimi nove mesi ha fatto tutto quello che era necessario fare per uscire dalla lista grigia, ora continueremo su questa strada". La decisione del Moneyval, spiega infatti Gatti, "non è un punto di arrivo ma di partenza".
Gli esperti dell'organismo europeo hanno riconosciuto la conformità dell'ordinamento sammarinese ai principi internazionali in materia di antiriciclaggio e al finanziamento al terrorismo.
Proprio ieri il Titano aveva siglato il suo dodicesimo accordo sulle doppie imposizioni richiesto dall'Ocse per entrare nella white list. Approfondimenti sull’argomento potete trovarli qui, qui invece la relazione del Magistrato Rita Vannucci a Strasburgo.

Nel pomeriggio seguiranno ulteriori aggiornamenti sull'argomento.