Alla Rassegna d'Autunno l'Elisir di Donizetti
PDF Stampa
Venerdì 13 Novembre 2009

Doppio appuntamento con L’Elisir d’amore, così, tanto per rinnovare le emozioni in musica che la Rassegna d’Autunno offre al proprio pubblico. La kermesse, organizzata dall’Associazione Camerata del Titano e dalla Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino, con il patrocinio della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, giunge in questo fine settimana al proprio quarto appuntamento di stagione, dopo il debutto dedicato a Vienna città delle Melodie divine, la Messa Solenne del giorno dei Defunti e il concerto di domenica scorsa di Domenico Nordico e Mikhail Lidsky.

Venerdì 13 novembre (alle ore 21) e in replica domenica 15 (alle 16.30), al Teatro Titano, andrà in scena L’Elisir d’amore appunto, opera buffa in due atti di Gaetano Donizetti - per la regia di Della Del Cherico e le scene di Antonio De Padova – che va a rinnovare una tradizione, che da anni contribuisce al successo della Rassegna Musicale d’Autunno.

Per l’occasione, fra l’altro, al Teatro Titano si riaprirà la “buca” d’orchestra.
Sul palco ci saranno Julija Samsonova (nella foto) grande artista di origini lituane che ha ottenuto il Premio Speciale al Concorso Renata Tebaldi a San Marino (2007), nel ruolo di Adina, Gianluca Pasolini, vincitore di numerosi premi, che ha debuttato un repertorio vasto sotto la direzione di prestigiosi Direttori sui principali palcoscenici nazionali, nel ruolo di Nemorino; Costantino Finucci, vincitore di numerosi concorsi, nel ruolo di Belcore; Victor Garcia Sierra nel ruolo di Dulcamara e Rossana Cardia, finalista al "Enrico Caruso 2000, nella parte di Giannetta, che ha debuttato il ruolo di Violetta con il celebre baritono Renato Bruson.
L’Elisir d’amore sarà anche l’occasione per rinsaldare il rapporto di collaborazione tra il Coro Lirico Città di Rimini Amintore Galli e l’orchestra Camerata del Titano, diretta per l’occasione dal Maestro Gioele Muglialdo.

Prossimo appuntamento della Rassegna Musicale d’Autunno: il 22 Novembre (ore 16,30) alla Galleria della Cassa di Risparmio di San Marino con il Trio Magritte, ospite per la prima volta a San Marino, composto dalla pianista Emanuela Piemonti, dal violinista Francesco Senese e dal violoncellista Luca Pranzetti.

 

CLICCA QUI per il programma completo della Rassegna Musicale d'Autunno.

 

PER CHI VOLESSE SAPERNE DI PIU’ SULL’ELISIR D'AMORE…
Nemorino è innamorato della bella e capricciosa Adina, ma la giovane non si cura di lui, preferendogli la corte del baldanzoso sergente Belcore, così Nemorino si rivolge al dottore Dulcamara, noto ciarlatano, che vende all’ingenuo innamorato una bottiglia di vino, facendogli credere che si tratti di un portentoso elisir, in grado di fare innamorare dopo un giorno qualunque donna. Dopo averlo bevuto, Nemorino si sente già irresistibile e non esita a trattare Adina con studiata indifferenza, sicuro che l’indomani la giovane lo amerà ardentemente. Per vendicarsi, Adina accetta di sposare subito il sergente Belcore. Nemorino disperato corre in cerca di Dulcamara che propone al giovane una seconda dose di elisir. Non avendo più denaro, Nemorino si arruola nel reggimento di Belcore in cambio di venti scudi per acquistare l’elisir. Nel frattempo lo zio di Nemorino ha lasciato al nipote una cospicua eredità e tutte le ragazze del villaggio fanno ora a gara per conquistarlo. Ignaro dell’eredità ricevuta, il giovane attribuisce il suo improvviso fascino agli effetti dell’elisir d’amore. Dopo avere appreso da Dulcamara che Nemorino si è arruolato per poter acquistare l'elisir d’amore, Adina lo libera dal vincolo militare contratto con Belcore. Ma il giovane non intende desistere dal suo proposito, dichiarandosi pronto a morire se il suo amore non sarà ricambiato. Ormai conquistata, Adina ricambia l’amore di Nemorino mentre il dottore Dulcamara attribuisce la felicità dei due giovani agli effetti prodigiosi del suo elisir d’amore.

Info e Prenotazioni: Associazione Musicale Camerata del Titano, tel 0549-906870, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Payman International Congress Organization, tel 0549-909290 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .