Blocco bancomat: problema by-passato
PDF Stampa
Giovedì 12 Novembre 2009

Il 15 novembre è la data fatidica del blocco dei bancomat per gli istituti sammarinesi che si appoggiano al circuito Iccrea, l’Istituto centrale per il credito cooperativo. Ma due delle quattro banche sammarinesi interessate dal blocco dei pagamenti hanno già annunciato che il problema, loro, l’hanno già risolto.
Banca di San Marino aveva annunciato martedì di essere in grado di sostituire “le carte bancomat oggetto del blocco del 15 novembre con nuove carte funzionanti”, invitando i propri clienti a rivolgersi alle filiali di fiducia dell’istituto. E ieri un annuncio simile è arrivato da parte dell’Istituto Bancario Sammarinese. Ibs comunica infatti in una nota di aver informato la propria clientela di aver già provveduto alla sostituzione delle carte bancomat Iccrea con nuove carte di propria emissione. L'istituto invita quindi "i titolari di bancomat Utylia a microchip, i soli interessati al blocco del 15 novembre, che non avessero ancora ritirato la propria carta sostitutiva, a recarsi nelle filiali".
La minaccia Iccrea dunque è già in parte stata disinnescata, anche se il lavoro a livello di Banche Centrali e di incontri politici per normalizzare i rapporti tra Italia e San Marino proseguono (e proseguiranno anche in futuro). Resta poi il nodo della mancata firma dell’accordo tra i due Stati – quello sì che risolverebbe il problema alla radice – ma intanto l’emergenza è tamponata. Ancora una volta.