Il Ministro Brunetta firma protocollo con il Titano
PDF Stampa
Mercoledì 18 Novembre 2009

Il Ministro Renato Brunetta è uno degli ospiti attesi all’imminente San Marino Forum: sarà sul Titano questo venerdì, dove parlerà di Pa. Intanto però Brunetta ha già siglato un patto con la piccola Repubblica. Proprio oggi infatti a Palazzo Vidoni è arrivata la sigla di un protocollo d’intesa con Valeria Ciavatta, Segretario di Stato per gli Affari Interni della Repubblica di San Marino. Un protocollo d’intesa con il quale si instaura un rapporto di collaborazione e di confronto per lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze sui progetti avviati e da avviare in entrambe le amministrazioni.
Il protocollo prevede l'organizzazione e la condivisione di occasioni di formazione e di approfondimento su temi di comune interesse con la partecipazione dei funzionari delle rispettive amministrazioni. In particolare, la collaborazione e il confronto saranno attuati con incontri e approfondimenti dedicati alla responsabilità dell'azione pubblica; alla selezione, alla valutazione, alle motivazioni e al sistema premiante; alla cultura del lavoro e dei doveri del pubblico dipendente; allo sviluppo di nuovi modelli organizzativi; al rapporto tra pubblica amministrazione e cittadini.

Si tratta dei contenuti racchiusi nella riforma Brunetta della Pa (decreto legislativo n. 150/2009) entrata definitivamente in vigore domenica scorsa.
Il Protocollo d'intesa prevede, inoltre, la costituzione di un tavolo tecnico per rendere davvero efficace la collaborazione. Questo sarà composto da tre rappresentanti per ciascuna delle parti, nominati dal ministro per l'Amministrazione e l'Innovazione della Repubblica italiana e dal Segretario di Stato per gli Affari interni della Repubblica di San Marino, e avrà il compito di valutare le proposte di collaborazione presentate dai vari responsabili delle strutture competenti negli specifici ambiti di attività.

 

LA SODDISFAZIONE DELLA SEGRETERIA AGLI INTERNI IN UNA NOTA UFFICIALE

“Il Protocollo d’Intesa oggi siglato – afferma una nota della Segreteria agli Interni - rappresenta un passaggio molto importante per San Marino, il cui percorso di riforma ha molti punti di incontro con l’intervento innovativo del Ministro Brunetta: comunanza di intenti e di approccio pragmatico pur con presupposti normativi molto diversi”.

Chiaramente, prosegue la nota, visto il pesante ritardo accumulato, “la nostra Amministrazione necessita di un adeguamento normativo radicale e, pertanto, il lavoro risulta più corposo e complesso”.

Gli obiettivi dell’intesa sono ambiziosi, infatti sarà possibile affrontare argomenti di primaria importanza quali: dirigenza e responsabilità dell’azione pubblica; selezione, valutazione, motivazione e sistemi premianti; cultura del lavoro e dei doveri del pubblico dipendente; sviluppo di nuovi modelli organizzativi, ovvero analisi dei processi, riorganizzazione e innovazione; gestione integrata e informatizzata dei dati e dei processi; fonti normative del rapporto di pubblico impiego; rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini. Tutto ciò, naturalmente, fatte salve le specificità legislative di ciascuno dei due Paesi e riconoscendo le ampie conoscenze e competenze diffuse nelle diverse strutture della Funzione Pubblica italiana”.

La Segreteria agli Interni sottolinea che l’incontro di questa mattina a Roma è durato circa un’ora, che il Ministro Brunetta si è mostrato molto interessato al progetto di riforma portato avanti dall’esecutivo sammarinese e che “ha avuto inoltre parole di apprezzamento e stima nei riguardi della nostra Repubblica”.