Gasperoni: "Accelerare il passaggio mentale"
PDF Stampa
Giovedì 19 Novembre 2009

Le prime parole il presidente dell’Ente Cassa Faetano Fabio Gasperoni le aveva pronunciate proprio durante la presentazione del San Marino Forum 2009, ospitata – all’inizio di novembre - all’interno della nuova sede dell’ECF: “Abbiamo iniziato tre anni fa questo lavoro il Paese ci ha riconosciuto gli sforzi fatti fino ad ora e adesso vogliamo completare il percorso iniziato nel 2007”. “Il ruolo che ci siamo assunti fin dalla prima edizione, assieme alla Fondazione San Marino e all’Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese, è quello di dare un contributo di idee, di dialogo, di spunti per capire i limiti e le prospettive del nostro Paese. Il percorso non è stato privo di ostacoli. Per la nostra storia e per come ci siamo posti, il Forum è un nostro dovere. Ed è un’iniziativa che ha richiesto – da parte dei tre enti promotori - anche un notevole impegno”. E adesso, la terza edizione. “Dopo i primi due Forum abbiamo avuto la sensazione che il Paese iniziasse a pensare, a cercare di capire la situazione. Credo che anche nei singoli cittadini ci sia stato un aumento di sensibilità verso i problemi del territorio e le traiettorie che San Marino dovrà seguire. Alcuni suggerimenti – spiega Fabio Gasperoni – forse non sono stati recepiti più di tanto. Ritengo sia importante riuscire a decifrare chi siamo e cosa dobbiamo fare, specie per il nostro futuro. E anche nell’edizione che si aprirà venerdì 20 novembre verranno presentate alcuni spunti. Poi, come sempre, starà a noi decidere se vogliamo davvero accelerare il passaggio mentale o continuare a procedere a piccoli passi”.

Alessandro Carli