Calcio, San Marino fa scuola: al Marassi il manto del Titano
PDF Stampa
Mercoledì 17 Novembre 2010

Il manto dello stadio Luigi Ferraris di Genova potrebbe essere presto cambiato con un misto tra erba sintetica e naturale, sull’esempio eccellente dell’impianto sportivo che ospita le partita del San Marino. “Si tratta di un campo naturale rinforzato, – afferma Stefano Anzalone, assessore comunale allo sport – un’unica azienda italiana lo produce in tutta Europa dando una garanzia di 10 anni. Ma prima di decidere prenderemo visione con i nostri agronomi del campo di San Marino, dove già lo si sta utilizzando da circa un anno e mezzo, inoltre andremo anche a vedere il campo a Tirrenia, dove lo stesso manto viene usato per le partite di rugby. Successivamente assieme alle due società di calcio decideremo”. Tra poco più di un mese Genoa e Samp si sfideranno nel primo derby della stagione calcistica 2010-2011, e già si parla di un posticipo. “In effetti le associazioni di categoria – dichiara Anzalone – ci hanno chiesto di spostarlo in orario serale per favorire i commercianti della zona, visto che saremo proprio sotto Natale. E’ una richiesta giusta, che capiamo perfettamente. Come Comune abbiamo presentato la richiesta alla Lega, attendiamo una loro risposta”.