Londra 2012: la sammarinese Perilli quarta nel piattello
PDF Stampa
Lunedì 06 Agosto 2012

 

Uno. Un solo piattello ha separato la portabandiera di San Marino Alessandra Perilli da una storica medaglia alle olimpiadi di Londra 2012. Nel tiro al piattello, l’atleta del Titano si è piazzata al quarto posto. “Ho dato tutto quello che potevo - ha raccontato l'emozionatissima Alessandra al termine della gara - Avevo davanti dei mostri sacri di questo sport, io ero alla prima Olimpiade, posso considerarmi una sorta di pulcino. Il mio traguardo era arrivare in finale, poi è giunto questo quarto posto, per San Marino è un risultato storico, per me vale come una medaglia". L'atleta di San Marino ha poi voluto dedicare questo piazzamento alle persone che le sono state più  vicino nell'avvicinamento a Londra 2012, tra cui la sorella Arianna due volte campione europea della disciplina: "Lo dedico a mio marito, a mia sorella, alla mia famiglia, al mio allenatore, al mio fisioterapista, alla Federazione, nonché a me stessa. Peccato che la medaglia sia sfumata agli shoot-off, ma io sono contenta anche così”.