Nfl, compitino dei Ravens in un brutto Monday Night
PDF Stampa
Martedì 17 Novembre 2009

Shut out dei Ravens ai danni dei Cleveland Brown nel Monday Night della decima settimana del campionato Nfl. Il punteggio parla chiaro, 16-0: non è certamente stata una partita indimenticabile. Anzi. Se i Browns sono una delle peggiori squadre di stagione, dai Ravens ci si aspettava qualcosa di più. E invece ne è scaturito un primo tempo praticamente calcistico, nel punteggio s’intende: 0-0. Mai era successo quest’anno in Nfl. Ma zero sono state anche le emozioni, molti di più, invece, gli errori.
Cleveland schiera in regia Brady Quinn: sempre meglio di Derek Anderson, per carità, ma sarebbe stato difficile fare il contrario. E lo sanno bene i tifosi dei Browns (a proposito, la foto a destra è emblematica di cosa pensino i fans della stagione di Cleveland), che anche questa volta hanno dovuto masticare amaro.
Dopo un primo tempo assolutamente inutile, dicevamo, si vede almeno qualche fiammata. Una corsa di 13 yard nel burro di Ray Rice sblocca finalmente il risultato, poi ci pensa la difesa dei Ravens a chiudere il conto: Dawan Landry intercetta un pallone troppo alto che il ricevitore di turno riesce solo a scheggiare per una corsa di 41 yard in end zone. Quindi Quinn si fa intercettare ancora una volta e a mettere il sigillo alla partita è un lungo field goal (dalle 44) firmato Hauschka.