Basket A, Avellino crolla Montepaschi sola in vetta
PDF Stampa
Lunedì 23 Novembre 2009

La Montepaschi Siena grazie ad un secondo tempo letteralmente monumentale demolisce la Lottomatica Roma ed è rimasta sola in vetta alla classifica. La sorpresa di giornata infatti arriva dal netto ko – il primo di stagione – dell’Air Avellino, sul parquet della Virtus Bologna.

Ma andiamo per ordine. Al PalaMensSana, domenica all’ora di pranzo, è andato in scena un match che fino all’intervallo è andato quasi di traverso ai campioni d’Italia: alla seconda sirena infatti il punteggio era di 40-38 per i padroni di casa, con la Lottomatica incollata disperatamente alla partita. Poi però la classe (indiscutibilmente) superiore dei biancoverdi ha scavato il solco: i recuperi e i rimbalzi difensivi hanno fatto la differenza, mentre grazie soprattutto all’accoppiata composta dall’ex Hawkins e da Zisis (31 punti alla fine) Siena è riuscita a martellare la difesa capitolina (25-11 l’ultimo quarto, sino al finale di 83-58 che non rende merito all’impegno della Lottomatica. Nel pomeriggio è andata in scena anche Virtus Bologna – Air Avellino, e qui al di là del primo ko degli irpini, fa specie anche il punteggio: 73-55. Da segnalare i 18 punti di Koponen.

Sfruttano il turno casalingo anche Carife, Montegranaro e Caserta. La Carife ha la meglio solo nell'ultimo round della Martos Napoli, che chiude il terzo quarto sul 46-46 prima di sventolare bandiera bianca per 66-59, contro un quintetto estense che sfrutta la buona vena di Jackson (16 punti) e Grundy (14). Copione assai simile nel derby marchigiano del PalaSavelli, dove la Sigma Coatings supera per 73-57 una Scavolini Spar Pesaro in corsa sino all'ultimo quarto (57-50) e poi 'asfaltata' da un parziale di 26-7 che permette ai locali di far festa per 73-57 nonostante Williams, tra gli ospiti, infili 24 punti con 45 di valutazione. Pratica meno complessa per la Pepsi Caserta, che al Pala Maggiò riduce al silenzio per 97-74 la matricola Vanoli Cremona con 21 punti di Bowers e 20 di Jones.

Solo vittorie esterne, invece, nei tre anticipi di sabato. L'Armani Jeans Milano è passata in volata al PalaScapriano, sconfiggendo per 83-81 la Banca Tercas Teramo con le giocate ed i punti di Rocca (15) e Bulleri, mentre i padroni di casa recriminano per quei liberi non realizzati da Poeta. Cade al PalaVerde la Benetton Treviso, trafitta dalla Cimberio Varese per 94-86: i lombardi hanno 27 punti da Thomas e 15 da Martinoni, Childress e Morandais. Per finire, l'Angelico Biella torna ad assaporare il gusto del successo violando per 93-86 il parquet della Ngc Medical Cantù: Aradori fa ancora la parte del leone, andando a referto con un bottino persoanle di 20 punti (25, tra i biancoblù, di Mazzarino).

 

SERIE A
Risultati della settima giornata:

Banca Tercas Teramo - Armani Jeans Milano 81-83, Benetton Treviso - Cimberio Varese 86-94, NGC Medical Cantù - Angelico Biella 86-93, Montepaschi Siena - Lottomatica Roma 83-58, Virtus Bologna - Air Avellino 73-55, Carife Ferrara - Martos Napoli 66-59, Sigma Montegranaro - Scavolini Pesaro 73-57, Pepsi Caserta - Vanoli Cremona 97-74.

Classifica: Siena punti 14; Avellino 12; Biella, Bologna e Caserta 10; Treviso, Cantù e Milano 8; Roma, Cremona, Varese e Montegranaro 6; Teramo e Ferrara 4; Pesaro 0; Napoli -2 per due punti di penalizzazione.

Prossimo turno (29/11, h.18.15): Cremona-Montegranaro (28/11, h.19.45), Bologna-Caserta (28/11, 20.30), Napoli-Treviso (28/11, 20.30), Biella-Teramo (h.12), Milano-Pesaro, Roma-Cantù, Avellino-Siena, Varese-Ferrara.